Canon 90D recensione

Canon 90D Recensione Completa, Caratteristiche, Prezzo – Guida all’Acquisto

Canon 90D Recensione

Canon 90D recensione – Con la EOS 90D, Canon alza l’asticella delle reflex APS-C top di gamma. La nuova arrivata in casa Canon è infatti un concentrato di tecnologia, a partire dal sensore di nuova generazione da 32,5 megapixel e dal processore DIGIC 8.

Questo garantisce una raffica di 10 frame al secondo oltre ad ulteriori importanti upgrade tra i quali una migliore gestione dell’autofocus, il corpo macchina tropicalizzato e la possibilità di fare riprese video in 4K.

La svolta di Canon, con la EOS 90D, non è riconducibile ad una operazione di restyling della “vecchia” 80D; in questo caso, infatti, non siamo di fronte a lievi migliorie

(come è stato, ad esempio, in occasione della presentazione della EOS 80D che è andata “idealmente” a sostituire la EOS 77D) bensì ad una sostanziosa e radicale rivoluzione.

Al di là dei dati tecnici che approfondiremo in questa recensione completa di Canon 90D, il primo impatto di fronte ad una reflex è senz’altro di tipo ergonomico e, perchè no, estetico.


Impugnatura e maneggevolezza

Ebbene, la Canon Eos 90D supera a pieni voti il test in fatto di maneggevolezza, con una impugnatura profonda e salda e con una disposizione di tasti e ghiere che consentono il controllo totale e agevole della fotocamera senza mai distogliere gli occhi dal mirino.

Molto utile anche il mini joystick collocato sul retro della EOS 90D che consente un controllo ancora più agevole sulla selezione dei punti di messa a fuoco.

Nell’impugnare la reflex di casa Canon, si avverte immediatamente la qualità e la robustezza dei materiali usati che forniscono immediatamente la consapevolezza di avere tra le mani un corpo macchina importante e, sopratutto, tropicalizzato.

Nulla da temere, quindi, in fatto di polvere, umidità e intemperie.

Il tutto con un peso addirittura inferiore a quello della EOS 80D.

Completa questa prima panoramica una prima valutazione sul monitor LCD da 1.040.000 pixel, completamente orientabile.

In fatto di estetica, le forme ricordano quelle già collaudate ed apprezzate della Canon EOS 80D.

Caratteristiche tecniche da ammiraglia

Le principali caratteristiche tecniche della Canon EOS 90D riguardano il processore di immagine DIGIC 8 che porta ad un livello eccellente le prestazioni della reflex APS-C di Canon.

Il sensore da 32,5 megapixel garantisce immagini ricche di dettagli ed il sistema di autofocus del mirino a 45 punti a croce si rivela estremamente preciso e veloce.

In live view, inoltre, l’autofocus si basa sul sistema Dual Pixel a rilevamento di fase.

Per quanto riguarda i video, Canon Eos 90D assicura la qualità del 4K per filmati ineguagliabili. Canon Eos 90D offre una sensibilità ISO da 100 a 25.600 (estendibili a 51.200) con una riduzione del rumore che garantisce scatti ottimali anche a mano libera, senza ricorrere a postproduzione, sino a 6.400 ISO. Altro elemento importante è la durata della batteria che assicura fino a 1.300 scatti.

La prova tecnica

Abbiamo provato la Canon Eos 90D, in coppia con i seguenti obiettivi, scegliendo lenti dall’ottima resa ed alla portata di tutte le tasche anche per ottenere una verifica del corpo macchina in abbinamento ad obiettivi di fascia media:

  • Canon EF-S 24mm f/2.8 STM
  • La Canon EF 50mm f/1.8 STM
  • e la Canon EF 24-105mm f/3.5-5.6 IS STM

Siamo estremamente soddisfatti di questa straordinaria reflex che rappresenta l’attuale eccellenza del mondo APS-C. La profondità e la gamma dei colori, la gestione delle ombre e delle alte e medie luci, la qualità di ogni dettaglio rendono Canon Eos 90D la reflex APS-C perfetta:

Un condensato di tecnologia e affidabilità che non ha nulla da invidiare alle fotocamere mirrorless con, in più, una durata della batteria che garantisce una quantità di scatti inimmaginabile per le altre fotocamere.

Sistema, obbiettivo e processore

Abbiamo stressato il sistema AF in tutte le sue modalità e nelle condizioni più estreme, forti della tropicalizzazione del corpo macchina che ci ha consentito di scattare sotto la pioggia ed in luoghi sabbiosi e polverosi.

Ottenendo sempre scatti perfetti e trovando nel mini joystick dedicato un elemento fondamentale per gestire i punti di messa a fuoco senza dover togliere lo sguardo dal mirino e senza correre il rischio di premere il pulsante sbagliato.

Abbiamo alternato i tre obiettivi notando una resa cromatica ed una definizione delle immagini sensibilmente superiore agli già ottimi scatti restituiti dal modello precedente, EOS 80D.

DIGIC 8 insieme ai 32,5 megapixel svolgono egregiamente il loro compito e, nel complesso, la EOS 90D non risulta afflitta da “colli di bottiglia”, garantendo l’eccellenza del suo funzionamento in tutte le fasi di scatto, dalla composizione allo scatto effettivo ed alla conseguente elaborazione.

Con il 24-105mm abbiamo spinto sugli ISO in condizioni di luce estremamente scarsa e abbiamo ottenuto immagini perfette sino a 6.400 ISO.

Superata tale soglia, è opportuno intervenire in postproduzione ed anche in questo caso le soprese non sono mancate: i file generati ad ISO alti, infatti, non sono compromessi e risultano lavorabili con i principali software di postproduzione.

Qualità

Ci siamo divertiti nel girare video in 4K che risultano effettivi e che restituiscono filmati di qualità straordinaria.
Non manca nulla a questa Canon Eos 90D ed il confronto con i modelli precedenti lo conferma.

non si tratta, infatti, di un semplice upgrade perchè la qualità, gli elementi tecnologici, le features ed i materiali usati per costruire La EOS 90D innalzano (e di molto) lo standard per questo genere di reflex,

le cui caratteristiche risultano adatte alla necessità di ogni fotografo o fotoamatore e, addirittura, alle necessità di un professionista in cerca di un secondo corpo macchina.

Il prezzo della Canon 90D

Il prezzo della Canon Eos 90D si aggira intorno ai 1.100 euro per il corpo macchina o cifre leggermente superiori in abbinamento con obiettivo Canon:

una cifra abbondantemente ripagata dal fatto di possedere una reflex non soggetta a ulteriori rivoluzioni nei prossimi anni e che, a tutti gli effetti, è il modello preso come riferimento “top di gamma” per la fascia di appartenenza.

Una Aps-C “definitiva”, come presentata da Canon ed effettivamente, al momento non ci sono altre reflex Aps-C con caratteristiche superiori.

Conclusione Canon 90D Recensione

Come conclusione è da ricordare la comodità e il prezzo conveniente per una fotocamera professionale che ha caratteristiche così valide.

Inoltre c’è da aggiungere anche che la fotocamera Canon 90D è anche una delle Canon professionali migliori.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *